11 settembre 2006

Denucia della Coop Sociale TESEO

Con la presente intendiamo denunciare la ormai insostenibile situazione della Cooperativa Sociale Teseo onlus di Conversano che gestisce la sede residenziale della Comunità Terapeutica Teseo in via Monopoli, 29 a Conversano (BA) in convenzione con la ASL BA/5, situazione della quale molti di Voi sono già al corrente, dove in aprile noi sottoscritti nove soci lavoratori, per la maggior parte soci svantaggiati, abbiamo denunciato il Presidente, Rogondino Michele, ed il suo Consiglio di amministrazione, esasperati per abusi ed irregolarità nella gestione della cooperativa, oltrechè per le prepotenze e le vessazioni subite per anni, consapevoli del rischio di perdere il nostro posto di lavoro come infatti puntualmente è accaduto: uno dopo l’altro tutti siamo stati licenziati in tronco ed esclusi da soci.

Quanto sopra è aggravato dal fatto che noi soci in questione facciamo parte da molti anni dell’equipe psico-socio-sanitaria della Comunità Terapeutica Teseo, dove tuttora 15 ragazzi sono residenti, tra cui due minorenni, per seguire un programma terapeutico riabilitativo, e sono stati inevitabilmente coinvolti per non dire travolti nel pesante clima negativo: il servizio terapeutico è stato interrotto, gli operatori non sono pagati da gennaio, ed è stata in questi giorni sospesa dall’incarico anche la psicoterapeuta, nel momento in cui si è rifiutata di “obbedire agli ordini” del Presidente (sia professionalmente che eticamente illegittimi).
L’amministrazione della cooperativa Teseo non ha provveduto a tutt’oggi a sostituire il personale dell’equipe licenziato, né è presente in alcun modo nella sede operativa, per cui se non andassimo volontariamente noi, i ragazzi sarebbero lasciati soli. Malgrado questa difficile situazione né noi operatori né gli utenti abbandonano la sede residenziale della Comunità, che è quindi a tutti gli effetti “occupata” da noi.

Noi soci “dissenzienti”, nonostante le difficoltà e i disagi, abbiamo intrapreso diverse azioni legali, penali e civili, tra le quali la richiesta di revoca degli amministratori e il commissariamento della cooperativa, azioni che siamo determinati a portare fino in fondo, chiedendo quella democrazia e trasparenza che non c’è mai stata e rivendicando i tanti anni di impegno e di sacrifici in una cooperativa “cresciuta con noi”.
Ad oggi non è stato ancora emesso alcun provvedimento e l’amministrazione prosegue nel gestire la cooperativa come una ditta individuale.

Chiediamo con questa lettera la solidarietà e il sostegno innanzitutto del Terzo Settore pugliese oltrechè delle istituzioni e delle organizzazioni politiche e sindacali affinché ci sosteniate nel trovare la forza di andare fino in fondo a questa triste vicenda da medioevo del privato sociale.
Solo con il più ampio consenso e sostegno potremo riuscire a far sì che questa situazione non diventi l’ennesimo episodio di diritti di lavoratori negati e calpestati dove sembra sia scontato che, come in tante altre storie italiane, perdano sempre i più deboli e vincano i prepotenti e i furbi.

Contiamo sul vostro sostegno e vi chiediamo e invitiamo fin da ora a prendere posizioni forti e chiare sulla questione nonché ad intraprendere azioni in ogni modo e forma che riterrete più opportuna anche attraverso gli organi di stampa.

Conversano, 10 settembre 2006

Per contatti:
Liliana Tissino
lilianatissino@libero.it
Cell. 339/4824877

firmato

Avolos Giuseppe
Andriani Matteo
Carico Marcello
Corcione Maria Angela
Guerrieri Giuseppe
Locorotondo Valentino
Malerba Lucio
Taliente Marisa
Tissino Liliana

5 commenti:

COMITATO OPERATORI SOCIALI BARI ha detto...

Il Comitato degli Operatori Sociali di Bari esprime immediatamente la massima solidarietà ai colleghi di teseo.
Pertanto li invitiamo a partecipare alla riunione prevista per mercoledì sera, alle ore 20,30 presso l'ass.ANARRES a Bari in via DeNittis (da via Capruzzi svoltare su via Trento, prima trav. a destra).
Saremo felici di poterci confrontare, mettere a disposizione materiali, assistenza legale, sostegno sindacale e mediatico per sostenere questa battaglia.
Nella sventurata casualità che nessuno possa parteciparvi, potremmo prendere contatti diretti e vederci in altre sedi.
A prestissimo
COMITATO OPERATORI SOCIALI BARI

Gruppo Scout Conversano 1 ha detto...

Carissimi amici,
noi del gruppo scout Conversano 1 siamo fortemente solidali nei vs. confronti (come già dimostrato!) e continueremo ad esserlo ancora di più.
Provvederò a girare questa mail nella nostra Comunità Capi per decidere insieme agli altri educatori che tipo di iniziativa sostenere in modo da non lasciare cadere nel vuoto questo vostro "grido d'allarme" e soprattutto perché riteniamo che anche attraverso queste azioni possiamo insieme "lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo
trovato".

Per la Co.Ca. del Conversano 1
Gabriella de Mita

Comitato operatori sociali Bari ha detto...

La riunione svoltasi mercoledì 13 settembre ha avuto come oggetto centrale l'incontro con i colleghi della coop Teseo di Conversano.
La denuncia della drammatica situazione, che avrete certo letto sulla lista, è stata supportata da documenti e dati specifici che attestano, purtroppo, una vicenda dai connotati tragici e "paradossali".
In questo momento la struttura comunitaria di Conversano è letteralmente priva di operatori, tutti licenziati, e vi risiedono 15 utenti che necessitano di cure e supervisione. La scelta degli operatori di Teseo è stata quella di occupare la struttura risiedendovi e continuando a svolgere le attività educative.
Il COMITATO ha unanimemente deciso di sostenere questa battaglia collaborando attivamente all'occupazione della struttura, organizzando congiuntamente una conferenza stampa prevista per mercoledì 20, e promuovendo tutte le attività utili a sollevare pubblicamente questa vertenza.
Crediamo fermamente che questa situazione sia il punto più basso che il terzo settore barese abbia toccato, una vicenda che sintetizza al peggio la giungla sociale che il COMITATO denuncia da tempo.
Chiediamo quindi a tutti i militanti e gli aderenti al comitato di partecipare a questa battaglia che, oggi, diventa anche nostra e di tutti gli operatori del terzo settore barese.
Per quanto riguarda ulteriori informazioni e delucidazioni potete rivolgervi a LILIANA i cui riferimenti sono in rete.
VENERDI' 15 settembre, alle ore 16,00 un gruppo del COMITATO raggiungerà la struttura per animare un'assemblea in loco e poi giungere al Forum sociale di Conversano (ore 18,00) per promuovere questa vertenza.
NESSUN OPERATORE SARA' LASCIATO PIU' SOLO CONTRO LE BRUTTURE DI QUESTO SISTEMA. INSIEME POSSIAMO FARCELA!
LA BATTAGLIA DI TESEO E' LA BATTAGLIA DI TUTTI NOI.

il COMITATO DEGLI OPERATORI SOCIALI DI BARI

Collettivo Operatrici e Operatori Sociali di Napoli ha detto...

I compagni di Napoli esprimono piena solidarietà alla lotta degli operatori della cooperativa Teseo ed al Comitato Operatori Sociali di Bari, contro l'indegna ritorsione operata nei confronti dei lavoratori e per la rivendicazione di politiche in grado di assicurare servizi di qualità e condizioni lavorative dignitose a tutti gli operatori sociali.
Sosteniamo la vostra iniziativa.
La vostra lotta è la nostra!!!

Collettivo Operatrici e Operatori Sociali di Napoli

Coop Sociale Artimedia ha detto...

Massima solidarietà e sostegno dalla cooperativa sociale Artimedia.
Non mollate!
Resistere, resistere, resistere...